Verona, con le sue vecchie mura che l’attorniano, i suoi ponti dai parapetti merlati, le sue lunghe e larghe vie, i suoi ricordi del medio evo, ha una grande aria che incute rispetto
Paul Valéry

Chi siamo

Il C.T.G. nasce nel 1949 come opera dell’Azione Cattolica e conserva tutt’ora le proprie finalità educative e la propria ispirazione cristiana. E’ presente in tutta Italia e fiore all’occhiello sono i , 150 centri vacanza in località di grande richiamo naturalistico e turistico.

A Verona il CTG è presente con 27 gruppi operanti in città e provincia. Le attività del CTG sono rivolte a tutti coprendo ogni fascia di età.

Di cosa ci occupiamo

Il C.T.G. promuove un turismo sociale e culturale, un turismo cioè che favorisce la socialità delle persone, il loro stare assieme, un turismo che è diritto di tutti e deve essere reso accessibile a tutti; un turismo che accresce la cultura di chi lo pratica perché aiuta ad incontrare, scoprire e conoscere l’arte, la storia, la natura, le tradizioni e i modi di vita di realtà e ambienti diversi. Ogni struttura C.T.G. programma così gite e viaggi in Italia e all’estero, soggiorni in montagna o al mare, escursioni, trekking, gite sulla neve, biciclettate, scambi di ospitalità, incontri e meeting tra gruppi. Importante è poi l’opera di conoscenza delle bellezze ambientali e storico-architettoniche veronesi svolta dagli animatori culturali ed ambientali: ACA Verona, ACA Baldo, ACA Lessinia, El Vissinel, El Fontanil, El Gran seregno, ACA Valpolicella, VBA.
Il C.T.G. ricerca un tempo libero che non sia da consumare o da utilizzare in modo errato, come evasione, ma un tempo da vivere pienamente in libertà; un tempo liberalizzante che ri-crea le persone nello svago rendendole protagoniste dell’attività. Fotografia, escursionismo, sci, canoa, surf, vela, alpinismo, attività ricreative, teatro, attività sociali, musica, feste, corsi…… sono solo alcuni esempi delle numerosissime iniziative di tempo libero proposte dai gruppi C.T.G. e dal Consiglio provinciale a seconda delle esigenze, dell’inventiva e della fantasia locale.
Il C.T.G. si impegna a tutti i livelli per un ambiente “a misura d’uomo”, cioè per la conoscenza e la conseguente tutela di ogni ambiente naturale o antropico. Opera per la tutela del ricco patrimonio storico-artistico veronese ed in particolare dell’arte “minore” (ville, insediamenti a corte, arte popolare, ecc..) anche con la pubblicazione di specifiche monografie sul territorio. Ogni struttura C.T.G. riscopre e valorizza manifestazioni e tradizioni folkloristiche e popolari del proprio ambiente in quanto espressione di una civiltà del passato ricca di valori anche per la società odierna e per i giovani.
Il C.T.G. si adopera affinchè i giovani divengano effettivi protagonisti del loro tempo libero promuovendo la vita di Gruppo come risposta ai bisogni di autorealizzazione, amicizia, partecipazione e ricerca del significato della vita. Tante sono le occasioni e le opportunità per vivere al meglio il proprio tempo libero e crescere come persona e cittadino responsabile. In tale ottica opera il Circuito Giovanile che coordina e stimola i vari gruppi di giovani ad una conoscenza e ad una collaborazione reciproca, facendo circolare e scambiando le varie esperienze.